sopravvivere

Iniziare a giocare a Minecraft in modalità Survivor senza stress

Da genitore, quando mi sono messo a studiare i video su youtube intitolati “come sopravvivere la prima notte a Minecraft survivor” il primo sentimento è stato di ansia. Oddio non posso giocare insieme a mia figlia di 7 anni a un gioco dove si muore appena cala il sole.

In realtà è molto semplice divertirsi in modalità survivor e ritengo sia più istruttivo rispetto alla modalità creative perchè ogni elemento lo dobbiamo trovare/costruire o come dicono i ragazzi lo dobbiamo “craftare”.

Una cosa bisogna tenerla presente: senza una spada di legno o una casa (anche molto rudimentale), è vero, non si sopravvive facilmente alla notte di Minecraft, popolata da Creeper, ragni, zoombie, etc. Quindi appena scesi su un nuovo mondo la cosa più importante è cercare degli alberi e spaccare legna con le mani. Come farlo alla svelta me lo ha spiegato mia figlia, ci si deve avvicinare a un tronco e tenere premuto il tasto sx del mouse.

Quando avrete raccolto una trentina di cubi di legno grezzo aprirete l’inventario (E sulla tastiera) e trasformerete un po’ di legno grezzo in assi di legno lavorato. Ogni cubo grezzo produce 4 pezzi lavorati. Con il legno lavorato si costruiranno:

  • Tavolo da lavoro (serve per avere una matrice di lavoro di 3×3 invece che 2×2). Una volta costruito con quattro pezzi di legno lavorato, bisogna posizionarlo per terra e poi cliccare con il dx per aprirlo.
  • paletti (servono per fare i manici degli attrezzi)
  • pala (scava velocemente la terra)
  • piccone (scava velocemente la pietra)
  • spada (ci serve per difendersi e per cacciare)

(quando avrete la pietra, in seguito, farete gli stessi attrezzi ma in pietra invece che in legno, così saranno più robusti)

Una volta che avete gli attrezzi dovete trovare una zona rocciosa. Se non la trovate dovrete scavare verso il basso stando attenti a non rimanere intrappolati in un buco quindi facendo una serie di scalini per poter risalire. Se scavate  la terra con la pala troverete la roccia da estrarre con il piccone.

Quando avrete una trentina di blocchi di roccia siete pronti per costruirvi una casa rudimentale, un cubo di pietra, che vi consentirà di passare la prima notte salvi.

Poi impareremo a mangiare e usare la fornace.

Di seguito gli screenshot dei passaggi nell’ordine come sono stati descritti.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *